giovedì 6 dicembre 2007

COME CONCLUDERE AL MEGLIO UNA GIORNATA ...

... se non con un bel bagno caldo???
Mi manca ancora più di un'ora di lavoro, ma per mettermi avanti manderò subito un SMS al mio amore chiedendogli se gentilmente per le 18.30 mi riempie la vasca di acqua bollenta tutta schiumosa (me le fa sempre come quelle dei film ... e io mi diverto a soffiare sulla schiuma, tipo Pretty Woman! AhAhAhAh).
In pausa pranzo sono andata con Sandra e Andrea, miei colleghi, in un negozio fighissimo a Carpi a comprare le palle di Natale nuove per l'albero dell'ufficio ... non ditelo al capo ma abbiamo davvero speso un capitale, più di quanto spenderò io in tutta la mia vita per delle palline natalizie, ma avremo sicuramente l'albero più chic di Mirandola :-) !!! ... bè, qualcosina ce lo siamo comprati pure per noi e il tipo del negozio alla fine ci ha fatto pure un regalino ciascuno! Io mi sono scelta una palla in vetro a forma di cuore in argento e oro ... ma la descrizione non rende, appena possibile metto le foto!
Il fatto è che a me stare fuori in pausa pranzo mi stanca tantissimo, è come se neanche staccassi! Quindi adesso sono abbastanza cotta e per questo chiedo al mio amore di preparami il bagnetto, come descritto sopra ;-) Grazie Luigi mio!!!
... e visto che oggi l'ho già sentita due volte alle radio, visto che mi piace Gianluca Grignani ma neppure la versione della Pausini è male, concludo con una bella canzone ...

DESTINAZIONE PARADISO

in questo girotondo d'anime
chi si volta è perso e resta qua
lo so per certo amico
mi son voltata anch'io
e per raggiungerti ho dovuto correre
ma più mi guardo in giro e vedo che,
c'è un mondo che va avanti anche se
se tu non ci sei più
se tu non ci sei più

e dimmi perché
in questo girotondo d' anime non c'è
un posto per scrollarsi via di dosso
quello che ci è stato detto
e quello che ormai si sa
e allora sai che c'è

c'è che c'è, c'è che prendo un treno
che va a paradiso città
e vi saluto a tutti e salto su
prendo il treno e non ci penso più

un viaggio ha senso solo
senza ritorno se non in volo
senza fermate nè confini
solo orizzonti neanche troppo lontani
io mi prenderò il mio posto
e tu seduto lì al mio fianco
mi dirai destinazione paradiso

un viaggio ha senso solo
senza ritorno se non in volo
senza fermate nè confini
solo orizzonti neanche troppo lontani
io mi prenderò il mio posto
e tu seduto lì al mio fianco
mi dirai destinazione paradiso

c'è che c'è, c'è che prendo un treno
che va a paradiso città
io mi prenderò il mio posto
e tu seduto lì al mio fianco
mi dirai destinazione paradiso
paradiso citta'


Nessun commento: