martedì 9 ottobre 2007

L'ECCEZIONE

Soffro nel
vederti infrangere
i principi sui quali era
salda un’esemplare dignità.

Condizione
inammissibile,
la discutibile urgenza
per cui è indispensabile
uniformarsi alla media.

Si dice che ad ogni rinuncia
corrisponda una contropartita
considerevole, ma l’eccezione alla regola
insidia la norma.

Se è vero che ad ogni rinuncia
corrisponde una contropartita
considerevole, privarsi dell’anima comporterebbe
una lauta ricompensa.

Soffro nel
vederti compiere
bizzarre movenze indotte
da un burattinaio scaltro.

Credi sia
una scelta ammirevole
fuggire lo sguardo
severo e vigile
della propria coscienza?

Si dice che ad ogni rinuncia
corrisponda una contropartita
considerevole, ma l’eccezione alla regola
insidia la norma.


In questi ultimi giorni sono in vena di musica ... il fatto è che quando sono un po' malinconica e triste mi piace associare il mio stato d'animo a qualche canzone; e Carmen ha una parola giusta per ogni circostanza! A volte poi mi ritrovo più depressa di prima, ma pazienza!!!
... oggi rifletto sulle mie rinunce ... ma non sempre mi rendo conte delle eventuali "contropartite" ...

2 commenti:

giovanna ha detto...

ah la musica, se non ci fosse dovremmo inventarla. Da emozioni, da gioia, mette malinconia, ci angoscia, l'amiamo...insomma la musica è come la vita, anzi la musica E' vita.

un abbraccio affettuosissimo

giò

Chiarina22 ha detto...

Sì Giovanna la penso proprio come te!Ricambio l'abbraccio!